Ormoni Radicanti per Talee e Cloni

Gli ormoni radicanti sono sostanze, spesso di sintesi chimica, appartenenti alla categoria dei fitormoni, atte a facilitare la ricrescita di radici da talee erbacee o legnose, nelle pratiche di giardinaggio.

Alcune delle sostanze più usate sono l’auxinosimile sintetico, l’Acido indol-3-butirrico (IBA), o l’acido naftilacetico (NAA) che facilitano l’accumulo di auxine naturali del vegetale nella parte basale dell’incisione o talea e quindi la produzione facilitata delle prime radici.

Gli ormoni possono essere presenti direttamente sotto forma di acidi (meglio solubili in alcool), o dei relativi sali (in tal caso meglio solubili in acqua).

La disponibilità in commercio, di ormoni radicanti per talee è sotto forma liquida, spesso ulteriormente da diluire con acqua, o in forma di polvere (talco) imbevuta della sostanza.

La applicazione è con la messa a contatto della parte basale della talea che si vuol fare radicare con il prodotto, tenendo conto che esiste una notevole differenza tra le talee erbacee e quelle legnose, soprattutto nei modi e tempi di applicazione.

Le talee legnose abbisognano di tempi di applicazione circa tre-quattro volte superiori delle erbacee.

Le modalità ed i tempi di applicazione sono indicate sulla confezione dei prodotti e vanno seguite con precisione.

Visualizzazione di tutti i 3 risultati

Visualizzazione di tutti i 3 risultati